pubblicita_femminicidio
comment
A
A
print
CRONACA

PUBBLICITA’ FEMMINICIDIO, IL MINISTRO FORNERO ORDINA IL RITIRO DEI MANIFESTI

di Redazione - 29 marzo 2013 22:30

Così come auspicato da Mara Carfagna, il ministro Fornero ha ordinato il ritiro della pubblicità offensiva nei confronti della donna. I manifesti, che pubblicizzano uno straccio per la polvere, mostrano un uomo su un letto sfatto dove giace anche una donna evidentemente morta, lo slogan recita “elimina tutte le tracce”.

In molti si sono indignati per questa pubblicità più offensiva che ironica in un periodo in cui purtroppo il femminicidio è un termine entrato nella cronaca quotidiana. Tra questi anche l’ex ministro alle pari opportunità, Mara Carfafgna, che aveva chiesto alla Fornero di fare ricorso all’Istituto per l’autodisciplina pubblicitaria.

E così è stato, “ho immediatamente provveduto a chiedere all’Istituto per l’autodisciplina pubblicitaria il ritiro della pubblicità dello “straccio magico” visibile nei cartelloni affissi nelle strade della città di Napoli – si legge in una nota del ministro -. Pubblicità siffatte, che prendono spunto dal drammatico fenomeno del femminicidio, oltre a svilire l’immagine della donna, istigano ad ingiustificati e gravissimi comportamenti violenti. L’attenzione per le donne ed i loro diritti – conclude il Ministro – passa anche attraverso una pubblicità corretta che non svilisca la loro dignità”.

Articoli Correlati

gianni lettieriPOLITICA
Italia 2040, Gianni Lettieri: “Napoli e Sud protagonisti”

I forzisti condividono e sostengono l’appello del patron di Atitech ...

icon
mara-carfagna1-680x340POLITICA
Elezioni Napoli: Mara Carafagna capolista Forza Italia

La deputata in campo per tirar la volata a Gianni Lettieri ...

icon
mara carfagnaPOLITICA
Mara Carfagna: “Pronta a candidarmi a sindaco ma in campo c’è Gianni Lettieri”

“Ho un rapporto politico diretto con Berlusconi ma non ne ho mai abusato” ...

icon
gianni lettieriPOLITICA
Elezioni a Napoli: Gianni Lettieri è in campo oltre i partiti

"A mio sostegno già quattro liste civiche" ...

icon